User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

Esame specialistico dei capelli e del cuoio capelluto


I capelli rappresentano da sempre un potente strumento di seduzione. Lunghi, corti, rasati, lisci o ricci, i capelli sono essenziali per migliorare l'aspetto estetico di ogni individuo.

Attraverso una chioma sana e folta possiamo dimostrare benessere, salute e cura personale.

Nonostante l'attenzione e la cura che rivolgiamo quotidianamente alla nostra capigliatura, capita che alcune condizioni quali stress, cattiva alimentazione o semplicemente l'utilizzo di prodotti molto aggressivi, comportano cambiamenti alla struttura della chioma o addirittura si arriva a subire un aumento della perdita dei capelli oltre i limiti considerati fisiologici.

Spesso si tratta di un periodo transitorio e poi tutto torna al proprio posto, un esempio classico è quello della donna in gravidanza.

In questo caso nel post-partum si manifesta una caduta eccessiva di capelli che rientra fisiologicamente.

Altre volte questo "periodo" diventa troppo lungo e ciò che vediamo è un peggioramento sempre più evidente sulle nostre teste.

 



 

In questi casi, la scelta più giusta da fare, è quella di sottoporsi ad un esame specialistico allo scopo di individuare la condizione in cui si trovano i capelli. 

 

 PRENONA UN CHECK-UP SPECIALISTICO GRATUITO

 

 

1. In cosa consiste l'esame tricologico specialistico?


 

L' esame tricologico specialistico consiste in un’approfondita analisi del capello e del cuoio capelluto e per mezzo di strumenti ad alta risoluzione che ci consente di:

a) Valutare accuratamente le alterazioni dei capelli del cuoio capelluto:

 

test per analisi capello lecce

  • Cute secca o grassa
  • Seborrea
  • Forfora secca e grassa
  • Dermatite seborroica
  • Alopecia
  • Assottigliamento dei capelli

 

  

 


b) Individuare la migliore soluzione e il trattamento tricologico più idoneo al caso.

 

Durante l'analisi del capello vengono eseguiti dei test:



esame del capelli specialisticoPull test:
spesso sottovalutato, questo è in realtà uno dei primi strumenti a disposizione del tricologo per avere un quadro preliminare della condizione della persona in esame.

Consiste nell’esercitare una lieve trazione sui capelli per valutarne la resistenza.

In base alla quantità ma soprattutto alla tipologia di capelli che si staccherà dal cuoio capelluto e all’analisi microscopica dei loro bulbi, si potrà indicare il possibile sviluppo di alterazioni quali:

 

  • Effluvio
  • Calvizie incipiente
  • Caduta di capelli da stress o alimentazione non corretta.

 

Test Pettine: consiste nel valutare la quantità e la tipologia di capelli che cade su una mantellina bianca in cellulosa, (capace quindi di trattenere i capelli evitandone lo scivolamento) a seguito di una pettinata effettuata durante il check up tricologico mediante uno specifico pettine a denti stretti.

Quest’esame rappresenta il prosieguo del Pull test e ne completa la valutazione a 360°.

Wash test: si tratta della conta del numero di capelli caduti durante il lavaggio.

Pur essendo un esame riconosciuto non è consueto che venga effettuato durante la visita tricologica a causa dei numerosi limiti emersi nel corso del tempo (la quantità di capelli che cade può variare in funzione dell’età, della stagione e di numerosi altri fattori). 

 

2. Tricogramma



Tricogramma a leccePermette di definire la "formula pilare", consente cioè di stabilire se la caduta di capelli è in anagen o in telogen e di quantificarlo.

Si esegue prelevando in più aree campione del cuoio capelluto da 50 a 100 capelli e con il microscopio ottico si valuta la percentuale degli anagen e dei telogen presenti nel campione.

Su una capigliatura sana, in ogni momento, i capelli si trovano in diverse fasi del loro ciclo di vita:

 

  • 80-85 % in fase Anagen
  • 1-5% in fase Catagen
  • 10-15% in fase Telogen

 

3. Mineralogramma


Questo test di laboratorio, chiamato anche analisi tissutale del capello , utilizza come campione il capello e, tramite sofisticate tecniche analitiche, determina la concentrazione dei principali minerali presenti nel campione.

Ciò permette di individuare eventuali eccessi o carenze che potrebbero influire negativamente sulla salute dei capelli. ‏

Questa analisi si compie prelevando 3 cm di capelli dal retro della nuca, nella zona della base del cranio, nella misura di circa 0,5 grammi. Il campione deve essere ottenuto in piccole quantità da zone differenti della regione occipitale, tagliando i capelli il più vicino possibile allo scalpo. La lunghezza non deve superare i 3 cm.

I capelli vengono lavati con una soluzione neutra per eliminarne le sostanze esterne e quindi sciolti in una soluzione acida al fine di poter essere analizzati da uno spettrofotometro ad assorbimento atomico capace di valutare la quantità di minerali contenuti nei capelli. ‏

Affiancato a tutti gli altri esami e test specifici, il mineralogramma fornisce importanti informazioni circa la carenza di sostanze nutritive e/o oligoelementi, sulla presenza di tossine e/o radicali liberi ed eventuali altre alterazioni che potrebbero arrecare danni alla salute dei capelli.

 

4. Conclusa l'analisi


Una serie di dati raccolti durante l'analisi specialistica dei capelli e del cuoio capelluto, consentiranno alla dottoressa di valutare accuratamente la condizione presente e di offrire risposte concrete e la soluzione più idonea per il problema da trattare.

L'istituto Tricholos nasce a Lecce con l'obiettivo di fornire soluzioni e risposte concrete ai problemi di capelli.

Il diradamento dei capelli in una donna o la stempiatuta in un uomo, possono indurre uno stato di malessere psicologico non indifferente che con il passare del tempo può solo peggiorare.

La nostra struttura offre la possibilità di intervenire per tempo al fine di non perdere le speranze e fare in modo che il problema di capelli non sia più considerato un problema.

 

L'analisi presso l'Istituto Tricholos è:

 

-Specialistica

-Completa

-Approfondita

 

Non hai mai fatto l'analisi specialistica dei capelli?

 

Trovi tutte le informazioni: CLICCA QUI

 

 

 

Go to top