User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

Alopecia androgenetica o calvizie per cause genetiche e ormonali


La causa più nota della caduta dei capelli è l’alopecia androgenetica (AGA), ovvero la forma di calvizie di origine genetica e ormonale.

Più frequente negli uomini, si manifesta dapprima con il diradamento nella zona frontale e temporale.

In crescita costante anche nell'universo femminile: in cui si osserva un diradamento dei capelli nella parte alta del cranio.

L'alopecia androgenetica è causata da una sensibilità accentuata dei follicoli piliferi agli androgeni.

Questi ormoni maschili inducono un'accelerazione del ciclo di vita del capello , processo che indebolisce poco a poco i follicoli piliferi.

Questi ultimi interrompono progressivamente l'attività di produzione dei capelli diradando la chioma di giorno in giorno.


La calvizie nell'uomo


scala delle calvizie maschili
Calvizie ad evoluzione lenta: forma più comune di calvizie. 

Ha inizio verso i 28-35 anni e progredisce lentamente nei decenni successivi senza mai rendere totalmente calvi coloro che ne sono colpiti;

Calvizie precoce: inzia intorno ai 18 anni.

Provoca una stempiatura incipiente già a 20 anni, peggiora con il diradamento del vertice della testa intorno ai 22-23 anni e diventa importante e diffusa a 28-30 anni.

La causa di una evoluzione così rapida (non improvvisa come nel caso dell'alopecia areata) è la predisposizione genetica e familiare (alopecia androgenetica), ma fattori emotivi come l’ansia e lo stress, possono contribuire ad accelerare notevolmente il processo.

Tra le con-cause di calvizie precoce vanno incluse la seborrea e la forfora, tra i sintomi invece, il prurito e dolore al cuoio capelluto.

 

Come Viene classificata la calvizie androgenetica?


La scala Hamilton-Norwood, è uno strumento classificatorio che i tricologi usano per misurare il grado di evoluzione della calvizie maschile o MAGA (Male AndroGenetic Alopecia).

La scala delle calvizie maschili venne definita dal dottor J. Hamilton, il quale nel 1942 si rese conto della differenza di capelli tra due gemelli.

Uno dei 2 fratelli, detenuto castrato, aveva tutti i capelli, l'altro gemello invece era calvo.

Questa differenza condusse Hamilton a studiare i due casi, somministrando al gemello castrato testosterone, il quale in seguito è divenuto calvo.

Attraverso questo studio è stato possibile dimostrare la connessione tra calvizie e ormoni.

Ovviamente lo studio di più casi, con somministrazioni più prolungate dell'ormone, ha permesso al dottor Hamilton di definire una classificazione della calvizie attraverso una scala che prende il suo nome, la quale presentava i 5 stati della perdita dei capelli nell'uomo.

Negli anni successivi, la stessa scala, è stata aggiornata grazie ad ulteriori studi da parte del dottor Norwood, il quale ha perfezionato i livelli della calvizie maschile integrando stadi intermedi della calvizie.

 


 

NELLA DONNA la calvizie androgenetica inizia a manifestarsi generalmente intorno ai 35 anni e, a differenza di quella maschile, si manifesta con un diradamento dei capelli lento e progressivo distribuito su tutto lo scalpo.

leggi l'articolo Leggi l'interessante articolo: La caduta dei capelli nella donna, cause e rimedi

Oggigiorno è acclarato che lo sviluppo della calvizie o alopecia androgenetica sia dovuto ad una predisposizione genetica.

La miniaturizzazione del bulbo avviene per effetto della trasformazione del testosterone nel suo metabolita più attivo, il diidrotestosterone (DHT).

La miniaturizzazione del bulbo porta alla produzione di un capello sempre più sottile e fragile fino all’atrofia definitiva del follicolo e la perdita irreversibile del capello.

 

Testosterone e calvizie



ormone della calvizie,dhtL'enzima 5α reduttasi
(nelle sue forme chimiche di tipo I e II) opera la trasformazione del testosterone in diidrotestosterone (DHT)  nel nucleo delle cellule della papilla dermica e nelle guaine epiteliali esterne.

Il DHT oltre a promuovere la crescita del pelo corporeo e della barba, può influenzare negativamente la prostata e anche i capelli.

Il DHT è prodotto già nell'utero materno ed è responsabile della formazione dei caratteri del genere maschile.

Contribuisce attivamente anche ad altre caratteristiche generalmente attribuite agli uomini, incluse la crescita dei peli e la profondità della voce.

E’ inoltre responsabile dell’incremento della produzione del sebo che talvolta conduce all'alopecia seborroica.

La trasmissione ereditaria dell'alopecia androgenetica è ovviamente molto complessa.

È stato dimostrato che la maggior parte dei geni coinvolti risiedono sul cromosoma X, ossia quello che la madre trasmette al figlio maschio, o che madre e padre trasmettono alla figlia femmina.

leggi Leggi l'interessante articolo: ultime novità sulla genetica

 

L'ereditarietà verso un figlio maschio è maggiore secondo il cromosoma X che la madre ha ereditato dal padre, così la maggiore trasmissione avviene dal nonno materno al proprio nipote anziché da padre a figlio.

Inibire l’azione dell’enzima 5α reduttasi con farmaci come la  può ritardare la progressione dell’AGA ma al contempo potrebbe determinare l’insorgenza di effetti collaterali.

Inoltre c'è da considerare che la calvizie è influenzata da cause secondarie quali forfora, seborrea, infiammazione del cuoio capelluto.

La perdita dei capelli, sia nell'uomo che nella donna, costituisce un disagio estetico con il quale diventa difficile convivere.

La prevenzione e indagini specifiche sulle cause del problema, possono aiutare nella risoluzione ma soprattutto, costituiscono il miglior mezzo per conoscere la reale possibilità di potersi o meno permettere capelli sani e forti nel tempo.


 

 PRENOTA IL TUO CHECK-UP COMPLETO -

 

 

L'Istituto Tricholos rappresenta il centro specialistico di riferimento su Lecce per il trattamento delle problematiche di capelli e cuoio capelluto.

Presso la struttura è possibile sottoporsi ad un'indagine approfondita dello stato di salute dei capelli e del cuoio capelluto.

L'esame specialistico del capello è facile da prenotare e consente a chiunque di ricevere soluzioni e risposte concrete.

 

 Non sai come viene effettuato un Check-up completo dei capelli e a cosa serve?

 

CLICCA SUL LINK E LEGGI:

 

 

 

Go to top