User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

Dermatite seborroica: prurito, cute secca, croste e rossore


La dermatite seborroica è un’alterazione infiammatoria della pelle che si localizza in distretti corporei ricchi di ghiandole sebacee come l’attaccatura dei capelli, il cuoio capelluto, le sopracciglia, le pliche nasali, le pieghe retroauricolari.

Le aree della cute colpite da questa alterazione appaiono solitamente arrossate e presentano desquamazione e in taluni casi croste giallastre maleodoranti.

Un sintomo frequente è il prurito che provoca una fastidiosa e spesso incontrollabile necessità di grattarsi, peggiorando la situazione.

Avere la dermatite seborroica non significa avere un problema di salute grave, più che altro crea nel soggetto che ne soffre disagio, imbarazzo e fastidio.

 

1. Le cause della dermatite seborroica


L’eziologia della dermatite seborroica non è ancora del tutto chiara. 

Tuttavia è stato acclarato che esistono dei fattori che predispongono alla sua comparsa:

 

  • Alterazioni del fisiologico sistema di difesa della pelle

 

  • Situazioni climatiche o ambienti molto umidi

 

  • Predisposizione familiare (ossia altri casi in famiglia)

 

  • Squilibri ormonali

 

  • Presenza in alte concentrazioni del fungo Pityrosporum Ovalis

 

2. Epidemiologia


In Italia la dermatite seborroica colpisce circa 2-3 milioni di persone, e a livello mondiale interessa tra il 3-5% della popolazione (Meeting internazionale dell’Isplad).

Sono colpiti prevalentemente gli uomini con un rapporto di 1 a 6. Questo, molto probabilmente a causa del diverso assetto ormonale presente tra i due sessi.

 

3. Sintomi e segni



Quando si sospetta la presenza di una dermatite seborroica, è opportuno rivolgersi ad uno specialista che possa valutare lo stato e i sintomi connessi al fine di consigliare il giusto trattamento.

Purtroppo è una problematica che con il tempo può cronicizzare e, salvo alcuni periodi dell'anno dove i sintomi si alleviano o spariscono del tutto, poi ritorna nel pieno della sua attività.

La dermatite seborroica spesso viene confusa con un'altra patologia della pelle che è la Psoriasi, solo esperienza e preparazione consentono di riconoscere alcuni segnali tipici che caratterizzano la dermatite seborroica.

 

Tra i sintomi più ricorrenti ritroviamo:

 

  • Infiammazione e arrossamento della cute 
  • Desquamazione giallastra adesa al cuoio capelluto, in taluni casi, formazione di croste
  • Prurito 
  • Indolenzimento cutaneo
  • Seborrea
  • Caduta di capelli

 

E’ stato dimostrato che nelle aree del cuoio capelluto interessate dalla dermatite seborroica (attaccatura frontale, retroauricolare, nuca) è presente in elevate concentrazioni un fungo definito Pityrosporum Ovalis.

Tale microrganismo induce una alterazione nella composizione del sebo prodotto dalle ghiandole sebacee creando uno squilibrio del normale pH cutaneo e favorendo una reazione infiammatoria della cute.

Il conseguente aumento del ricambio cellulare superficiale dell’epidermide, associato al sebo in eccesso, porta alla formazione di squame giallastre, untuose e in alcuni casi maleodoranti (desquamazione steatoide).

Lo stato infiammatorio e il prurito continuo portano le persone colpite a grattarsi intensamente, stimolando un’ulteriore produzione di sebo e peggiorando la situazione.

 

4. Dermatite seborroica e capelli


Prurito e forfora sono segni caratteristici della presenza di una dermatite seborroica sul cuoio capelluto.
dermatite seborroica sul capelli

 

A volte il prurito è talmente intenso da rendere quasi impossibile evitare di grattarsi: i continui grattamenti possono indebolire e traumatizzare il capello, che così cade più facilmente, trascinando con se le squame forforacee che restano adese alla base.

Il cuoio capelluto apparirà di conseguenza diradato, arrossato e untuoso.

Per prevenire o quantomeno ridurre al minimo le conseguenze della dermatite seborroica e la caduta dei capelli, la soluzione migliore è trovare e seguire la soluzione più adeguata.

 

5. Come trattare la dermatite seborroica?


In seguito ad un'analisi specifica, che consente di riconoscere la problematica e i sintomi associati, si ricorre a trattamenti che consentono un'azione sui sintomi della dermatite seborroica.

Questo consente al soggetto colpito, un sollievo per quanto riguarda prurito, dolore e presenza di squame maleodoranti.

La scelta del trattamento più idoneo spetta allo specialista che, attraverso esperienza e preparazione, è l'unico capace di comprendere la natura del problema e il modo migliore per intervenire.

 

6. I consigli dei nostri esperti


La dermatite seborroica è un problema che dev'essere individuato e trattato sin da subito.

E' importante intervenire sulla problematica in maniera specifica e limitare alcuni errori quotidiani che possono aggravare la condizione esistente:

 

1. E' importante l'utilizzo di shampoo specifici e delicati per il lavaggio di cute e capelli in caso di dermatite seborroica;

 

2. Evitare l'utilizzo di prodotti estetici come tinture per capelli, permanenti o altro che possa ulteriormente danneggiare la cute;

 

3. Usare sostanze ad azione emolliente, lenitiva e decongestionante che consentono di alleviare il prurito e ridurre la condizione di secchezza;

 

2. Integrare nella dieta  sostanze ricche di omega 3, ridurre l'assunzione di cibi contenenti istamina o che ne possano indurre il rilascio da parte delle cellule del nostro organismo.

 

 

PRENOTA UN check-up GRATUITO

 

Torna in Home Page 

home

Go to top