Capelli sani: Naturale crescita di capelli in salute

Sin dai primi mesi di vita, ogni individuo è fisiologicamente predisposto allo sviluppo di capelli sani. Gli stessi che poi favoriranno l’aspetto estetico, l’autostima e i rapporti con gli altri, come testimoniato dalla grande attenzione che rivolgiamo alla loro cura.

Se abbiamo capelli sani siamo in grado di esprimere benessere, cura, stile e personalità.

Sin dall’antichità l’essere umano ha sfruttato i capelli per comunicare ruoli, stato sociale e identità culturale, fascino e bellezza.

Infatti attraverso una particolare acconciatura, taglio o colore di capelli, possiamo migliorare e personalizzare il nostro aspetto estetico.

Come sono fatti i capelli sani?


I capelli sono strutture che, in condizioni fisiologiche, hanno una crescita rapida. Nonostante le differenze estetiche con i peli del nostro corpo, sono anatomicamente identici e vengono prodotti allo stesso modo.

Quindi possiamo affermare che i capelli sono dei peli. Fanno parte della categoria dei peli terminali, ovvero i peli lunghi, spessi e pigmentati.

capelli saniAnatomicamente i capelli sono composti da:

1. Fusto: porzione esterna e visibile del capello. E’ principalmente costituito da cellule morte e cheratinizzate

2. Radice: la troviamo sotto il fusto, è la porzione profonda e invisibile. Grazie alla radice, il capello si nutre e cresce.

3. Ghiandola sebacea: localizzata lateralmente al follicolo, ha il prezioso compito di produrre e secernere una sostanza oleosa e lubrificante chiamata sebo.

4. Papilla dermica: funziona come un centro di segnalazione durante la formazione dei capelli, fornendo loro costante apporto di sangue e quindi nutrimento per lo sviluppo delle cellule. All’interno della papilla dermica troviamo inoltre i recettori degli ormoni androgeni i quali giocano un ruolo importante durante la crescita dei capelli.

Come si sviluppano i capelli sani?


I capelli nascono all’interno di una profonda struttura del cuoio capelluto che prende il nome di follicolo pilifero.

I follicoli piliferi sono strutture che iniziano a svilupparsi attorno al terzo mese di gestazione.

Nel momento in cui il bambino nasce, una media di 100.000 follicoli si sono sviluppati sul suo scalpo, quindi circa 1000 follicoli per centimetro quadrato di cuoio capelluto.

La densità dei follicoli diminuisce progressivamente dalla nascita in linea con lo sviluppo del cranio del bambino.

In una persona adulta il numero dei follicoli si riduce a 500 follicoli per centimetro quadrato quando si raggiungono i 25 anni di età, tra 150 ed i 250 follicoli dai 30 a i 50 anni e diminuisce progressivamente con l’età.

I follicoli piliferi crescono in gruppi casuali per l’intero scalpo. Questi gruppi sono conosciuti come “unità follicolari” e sono composti da 1 a 5 capelli.

In media ogni unità follicolare contiene 2-3 capelli.

Durante il quinto mese di gestazione, nel feto si presenta una tipologia di capello chiamato lanugo, è un capello soffice, sottile e cresce su tutto il feto umano.

Nella maggior parte dei casi questo capello viene rimpiazzato velocemente prima della nascita del bambino da un’altra tipologia di capello chiamata vellus.

Con la pubertà e l’aumento degli ormoni androgeni, i fine corti vellus vengono finalmente sostituiti con i capelli terminali.


Approfondisci la tua conoscenza con i nostri articoli dedicati alla cura dei capelli. Qui troverai consigli e informazioni utili al mantenimento di una capigliatura sana e sempre al top!

Segnali per la caduta dei capelli        Lavaggio dei capelli: come farlo

 

 

 

 

 

 

Consigli sulla caduta dei capelli nell'uomo  Abitudini sbagliate per la salute dei capelli